Riabilitazione del Pavimento Pelvico

Il pavimento pelvico è l’insieme di muscoli, fasce, legamenti, tessuto sottocutaneo e cutaneo che contiene e sostiene l’ apparato urinario (vescica, uretra..) , l’ apparato riproduttivo (vagina, utero, ovaie..) e l’ apparato atto alla defecazione (ano, retto..).
 Per comprendere quanto sia importante prendersi cura di questa parte del corpo basta pensare alle sue innumerevoli funzioni e all’impatto che queste hanno sulla qualità della vita di ognuno di noi.
Esso, infatti:
- rappresenta una base di sostegno degli organi del bacino e dell’addome
- permette di regolare i bisogni urinari e fecali
-ha un ruolo di notevole importanza nell’attività sessuale (orgasmo e piacere) e al momento del parto

COSA TRATTIAMO? A COSA SERVE LA RIEDUCAZIONE DEL PAVIMENTO PELVICO?

La rieducazione del Pavimento Pelvico aiuta il ripristino delle normali funzionalità pelvi-perineali.
Un pavimento pelvico che FUNZIONA è un pavimento pelvico elastico che sostiene gli organi, che permette di regolare la minzione e la defecazione senza avere perdite, difficoltà o dolori .

Le principali disfunzioni ad esso legate sono quindi:
- incontinenza fecale /urinaria
- prolassogenitale/vescica/retto
- ritenzione urinaria
- stipsi
- dolori pelvici (vulvodinia, vestibulodinia, dispareunia, sindrome della vescica dolorosa, cistite interstiziale…)
- disfunzioni sessuali (anorgasmia, perdita di sensibilità…)
-preparazione dei tessuti all’ evento parto

QUANDO AGIRE?
Subito!!
Nella Donna, in presenza di sintomatologie come perdite urinarie e/o fecali, difficoltà nell’evacuazione, dolori durante i rapporti sessuali, gravidanza in atto, perdita di sensibilità o sensazione di peso dopo il parto è importante agire il prima possibile.

COME SI SVOLGE UNA SEDUTA DI RIEDUCAZIONE DEL PAVIMENTO PELVICO?
Non esiste una terapia standard, ogni percorso rieducativo è personalizzato. Un ciclo di trattamento rieducativo varia in genere da 10 a 12 sedute a cadenza bisettimanale. Ogni seduta può essere individuale o di gruppo e dura 50 minuti.
Le tecniche rieducative da noi proposte sono:
- fisiochinesiterapia
- elettrostimolazione funzionale
- biofeedback
- neuromodulazione del nervo tibiale posteriore

PER LA PRIMA VALUTAZIONE, PUOI CONTATTARE la Nostra Ostetrica Specializzata in Rieducazione Pelvi-Perineale